Cecilia White Cloud, il dono dello YogaNidra. 18maggio spiaggia Porto Ferro- Alghero


Dicono che scegliamo la famiglia in cui nascere e la mia anima scelse un papà e una mamma con spirito libero, semi-nomade.

Concepita e nata in campagna, tra pecore e galline.

Uno scossone improvviso arrivò con il trasferimento in città, dove inizialmente la me bambina si ammutolì per un po’ di tempo. Tutto sembrava così rapido, rumoroso, tanti volti umani e pochi esseri pelosi a quattro zampe con cui giocare.
L’amore per la natura, in tutte le sue forme, per tutte le creature viventi, una fiamma dal cuore, mi hanno portata a voler esplorare ciò che c’è dentro di me per poi cercare di scoprire ciò che va oltre la vita fatta di materia e apparenze.


Mia mamma, molto giovane, decise di lasciare il corpo ed io, ancora adolescente, chiusi le porte del cuore, per non sentire il dolore e per alcuni anni forse ho vissuto una vita che non era la mia; o probabilmente questa esperienza mi ha spinta ad andare sempre più in là dei confini fisici e mentali.

Con il trascorrere del tempo, ascoltando un impulso dell’anima, iniziai a viaggiare e conoscere altre culture, colori, persone, Paesi, assorbendone l’essenza e ciò che risuona con il mio sentire; stare sotto ad un albero, accarezzare foglie, ascoltare le composizioni musicali degli uccellini, rotolarsi per terra e giocare con un animale, sentirsi tutt’uno con il tutto, guardare negli occhi un bambino e sentire gioia infinita, assaporare la vita così com’è…
Dopo aver iniziato il cammino di auto guarigione, sentii che quello che desideravo e desidero condividere è l’aiuto, l’appoggio a coloro che credono nella scintilla che c’è in fondo al cuore, anche quando pensano di aver perso le speranze; coloro che sono disposti ad abbandonare vecchi schemi, coloro che si danno la possibilità di scoprire il proprio vero io.
Credo in un processo di crescita olistico, dove corpo, mente e anima sono interconnessi e danzano per trovare un equilibrio, la nostra naturale essenza. Per questo motivo, offro una combinazione di trattamenti con un approccio fisico ed energetico, attenzione e cura personalizzate con ascolto dei bisogni. Dai massaggi al reiki e pratiche di liberazione emozionale e riequilibrio del sistema nervoso.



Ad oggi sto seguendo un corso di formazione per diventare “life coach olistico”, dove prima di tutto sto trasformando paure, credenze limitanti, attaccamenti che possono oscurare le nostre vere doti e talenti che poi, una volta ritrovati, possiamo donare al Mondo.
Sento che tutto quello che vorrei e posso donare è il mio amore che può assumere varie forme e metodologie.
Il 18 di maggio parteciperò con gioia all’incontro a Porto Ferro, che fa parte degli “Incontri tra i Popoli in Sardegna” e porterò in dono una sessione di yoga nidra, una pratica yogica passiva, che induce un profondo stato di rilassamento e può essere un’occasione per rilasciare emozioni in maniera dolce e naturale.
Da cuore a cuore
“In Lak’ech Ala K’in”
Cecilia White Cloud

Pubblicato da FelicitasMundi

Felicitas Mundi significa la felicità del mondo, a questa proposizione è stato aggiunto il sottotitolo, “il mondo che vorrei” e tutto l’insieme aspira ad un modello: UBUNTU. Ubuntu è un termine africano che richiama ad un’etica, ad un modello di vita basato sulla compassione e condivisione perché tutto il suo valore è racchiuso con potenza nella traduzione del significato: IO SONO PERCHE’ NOI SIAMO Suo ambasciatore è stato Nelson Mandela: «In Africa esiste un concetto noto come Ubuntu, il senso profondo dell’essere umani solo attraverso l’umanità degli altri; se concluderemo qualcosa al mondo sarà grazie al lavoro e alla realizzazione degli altri,»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: